Fabrizio Moro /

Ti amo anche se sei di Milano

Ma io non lo so se cosa giusta:
continuare a stare insieme fare finta che conviene,
nonostante le distanze
ci dividano da sempre
spendo al telefono piu io
che Moratti presidente.
Fra partire e ritornare preferisco rimanere
ma perche non conviviamo
che ci importa dell'altare;
Le autostrade non dividono
ma costano...
Ogni volta che ti vedo litighiamo
Ti ricordi che ti amo
anche se sei di Milano
soprattutto io ti amo
anche se sei di Milano.

Ma va be
per tutto si aggiusta -
Qualche volta stiamo male qualche volta stiamo bene,
Prendo l'auto per raggiungerti anche dieci volte al mese,
Faccio il pieno in Vaticano per non essere scortese.
Ma tu mi continui a dire
che cosi non puo durare
che le storie sono piante
e che le devi coltivare
io non posso darti torto
Se ti scordi che non sono un giardiniere
per lo meno
Ti ricordi che ti amo
anche se sei di Milano soprattutto io ti amo
anche se sei di Milano

Amo Milano,
amo Roma,
amo gli uomini,
amo le donne,
amo i prati in fiore,
amo il cielo quando piove,
amo te perche hai le stesse paure mie.

Che gioia
Ma quant'a bella la noia
Come sei bella tu, tu, tu...
Ti ricordi che ti amo
anche se sei di Milano soprattutto io ti amo
anche se sei di Milano
Ti ricordi che ti amo
anche se sei di Milano.