Angelo Branduardi /

Confesso che ho vissuto

C'è quest'aria
ancora insanguinata di parole
che ho parlato io
e i sogni che ho sognato e disegnato,
c'è la casa, il sole, l'albero,
l'uomo accanto all'albero
con lei
La stessa che ho voluto
qui con me
e se c'è ancora luce grazie a Dio
sul silenzio mio
se troppo ho immaginato e camminato
ma con occhi da sorprendere
e un cuore per comprendere
se mai
tutto quel che ho avuto
E se dovrò cucirmi addosso anch'io
lo strappo al velo di un addio
però
confesso che ho vissuto