Alan Sorrenti /

Oratore

Sulla strada della pioggia
Lui prendeva a calci l'acqua
Un velo rosso moriva
Danzando, ai suoi piedi.

Il buio di rosso macchiava
Il cielo e sull'asfalto vegliava
Una finestra di ferro
Una croce di legno, per un uomo solo.

E tu che solo cammini sull'acqua
Sogni inseguendo
Misterioso il tuo viso
Per vetrine smeraldo
In un boulevard a Saint-Germaine.

Il San Bernardo fresco di latte
Regala parole in un cofanetto da re
In cambio di altre, altre parole
In cambio del solito panino del giorno.

E il sole ci stava osservando
Dall'altro capo dell'autostrada
Mentre tu, oratore, parlavi.

Invito tutta la gente
A mangiare collane
E succhio al sole mio amico
L'ultimo caldo respiro.

Canto e gioco con gli occhi
E ho di fronte la strada
Che mi parla e mi ricorda
Le pietre rimosse nella vendemmia.

E il vino che ho raccolto
Oggi io l'offro a mia madre
Che un giorno da una finestra di sole
Ha offerto me al mondo.

E il sole ci stava osservando
Dall'altro capo dell'autostrada
Mentre tu, oratore, parlavi.